mercoledì 30 novembre 2016

Messaggio della Madonna di Zaro del 26.11.2016 dato a Simona

Ho visto Mamma, aveva un vestito rosa chiaro, il manto azzurro sulle spalle, sul capo un manto bianco e la corona di dodici stellein vita una cintura d’oro, le braccia aperte in segno di accoglienza, i suoi piedi erano scalzi e poggiavano sul mondo.

Sia lodato Gesù Cristo

 

"Cari figli miei vi amo, vi amo immensamente: se solo capiste questo.

Figli miei, giungo a voi per portarvi al mio amato Gesù, rendetelo parte della vostra vita, fatelo entrare nel vostro cuore, rendetelo partecipe della vostra vita, aprite il vostro cuore, avvolgetelo con le vostre preghiere, e fasciatelo con il vostro amore.

Figli miei amati, dal momento in cui aprite gli occhi fino a quando li chiudete, rendete grazie a Dio per ciò che vi dona, ringraziatelo anche per la cosa più piccola che vi sembra insignificante.

Figli miei vi amo.

Figli pregate, pregate ancora molto per la mia amata Chiesa. Figli miei, imparate ad essere in ginocchio sotto la croce: lì dove tutto vi sembra finito è lì che invece comincia il tutto.

Figli, pregate per questo mondo sempre più lontano da Dio, sempre più pronto a guerra, odio, rancore, sempre più pieno di io e orgoglio, sempre pronto a  calpestare gli altri pur di realizzare se stessi.

Vi amo figli miei, vi amo, se solo sapeste quanto vi amo!"

Poi Mamma mi ha preso le  mani e ha detto: “figlia preghiamo per il mondo”.

"Adesso vi do la mia santa benedizione.

Grazie per essere accorsi a me."

lunedì 28 novembre 2016

Messaggio della Madonna di Zaro del 26.11.2016 dato ad Angela

Questo pomeriggio Mamma si è presentata tutta vestita di bianco. I bordi del suo vestito erano dorati, sul capo un grande manto bianco che le arrivava quasi fin giù ai piedi. Sul capo una corona da regina, sul petto un cuore di carne e tra le mani giunte un lungo rosario di luce che splendeva.
Alle sue spalle, a destra un grande crocifisso di luce. Mamma aveva un bellissimo sorriso anche se era triste.

Sia lodato Gesù Cristo

"Cari figli, grazie che anche quest'oggi avete risposto a questa mia chiamata.
Figli miei, oggi gioisco con voi anche se tutto quello che accade nel mondo mi fa tanto soffrire.
Figlioli, vi amo, vi amo immensamente e anche quest'oggi vi chiedo preghiera per la mia amata Chiesa. Grandi saranno le prove e le tribolazioni che la Chiesa dovrà affrontare. Molti miei figli si allontaneranno da essa e tanti perderanno completamente la fede. 
Figlioli, la mia presenza in mezzo a voi e in tante parti del mondo serve proprio per rendere forte la fede di tanti miei figli che si allontaneranno dalla Chiesa.
Figli miei, la Chiesa è fatta di uomini, uomini fatti di limiti e quindi voi pregate per essi. Molti si allontaneranno da essa a causa della caduta e degli errori dei miei figli prescelti e prediletti che, con i loro errori, trascinano negli abissi dell'inferno tante anime che perdono la fiducia e si lasciano trasportare.
Figlioli, voi siete chiamati a pregare, non a giudicare. Il giudizio non spetta a voi ma a Dio. Pregate, pregate, pregate.
Io è da tempo che sono qui in mezzo a voi e vi ho insegnato attraverso i miei messaggi che bisogna amare e perdonare."
Poi la Mamma è passata in mezzo ai pellegrini e ha detto: "Oggi guarisco e lenisco le vostre sofferenze". 
Poi ha toccato e baciato alcuni bambini presenti.
Infine ha benedetto tutti. Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

giovedì 17 novembre 2016

Messaggio della Madonna di Zaro del 08.11.2016 dato ad Angela

Questa sera la Mamma si è presentata come Regina e madre di tutti i popoli. Il suo vestito era rosaceo e la avvolgeva un grande manto verde azzurrino. Anche il capo era coperto dallo stesso grande manto. Le sue mani erano giunte in preghiera e i suoi piedi scalzi poggiavano sulla mezza luna.
Mamma era triste, i suoi occhi erano pieni di lacrime ma il suo sorriso era bellissimo, materno. Sulla sua destra c'era Gesù sulla croce, con i segni della passione.  

Sia lodato Gesù Cristo 

"Cari figli miei, vi ringrazio che anche questa sera siete accorsi nel mio bosco benedetto ad accogliermi e a pregare.
Figli amatissimi, anche questa sera vi chiedo di pregare per tutto quello che nel mondo dovrà accadere. La terra tremerà ancora, il mondo tremerà, ma voi non temete: io vi sono accanto e vi proteggo.
Figlioli, vi prego di vivere i messaggi che vi dono, li porto per la vostra salvezza. Queste parole che io vi dono sono parole d'amore e di correzione. 
Io vengo qui in mezzo a voi per salvarvi, apritemi i vostri cuori e io vi donerò la pace. Tanti ricercano la pace su strade sbagliate, ma ahimè la pace la potete trovare solo con la preghiera, la parola e i sacramenti. 
Figli, non fatevi accecare dalle false bellezze, esse prima o poi svaniscono e voi resterete soli con voi stessi. Imparate a mettere Dio al primo posto nella vostra vita e Lui vi donerà tutto il necessario di cui avete bisogno.
Figlioli, mio figlio Gesù è morto in croce per ciascuno di voi, è morto per la vostra salvezza, ma voi questo lo avete capito? Egli vi ama di un amore infinito e ancora si farebbe crocifiggere per voi. 
Imparate a pregare stando davanti al tabernacolo, piegate le vostre ginocchia e volgete lo sguardo a Lui, aprite i vostri cuori e nel gran silenzio Egli vi parlerà e vi donerà grazie infinite.
A questo punto Mamma mi ha detto: "guarda...."
Ho visto una collina, alla cima c'era una grande luce ma al centro la luce era abbagliante. Vedevo migliaia di persone che avevano ognuno una croce. Quelli che stavano davanti la portavano con leggerezza e qualcuno addirittura la portava tenendola davanti al corpo con le braccia alzate verso l'alto. Quelli che stavano al centro erano più affaticati, c'era chi la portava tenendola su una spalla e chi la tirava con entrambi le mani cadendo ripetutamente e si rialzava. Quelli che stavano in fondo erano i più affaticati, la tiravano lasciando il solco a terra ma si muovevano lentamente e qualcuno addirittura la trascinava con entrambi le mani dando le spalle agli altri. La Mamma ha ripreso:
"vedi figlia, la croce va portata con amore, con fede, con gioia. La croce non va rifiutata ma amata."
Poi la Mamma è passata e ha benedetto tutti.
Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Messaggio della Madonna di Zaro del 08.11.2016 dato a Simona

Ho visto Mamma tutta vestita di bianco, sul capo la corona da regina e un lungo manto che le scendeva fin giù ai piedi, le mani erano giunte in preghiera e tra esse una lunga corona del santo rosario come di vetro.
Mamma aveva lo sguardo triste, ma ha fatto un bellissimo sorriso.

Sia lodato Gesù Cristo
 
"Cari amati figli miei, vedervi qui questa sera mi riempie il cuore di gioia.
Figli miei, chi mi ama mi segue fino in fondo così come io ho seguito il mio amato Gesù sulla strada del calvario fin sotto la croce, e lì Egli mi ha lasciato il suo testamento facendomi diventare madre di tutte le genti, madre del mondo.
Così io oggi figli miei vi chiedo di pregare e amare: 
amate chi vi odia, amate chi vi fa del male, amate chi non vi ama!
Pregate:
pregate per chi è lontano dal mio Cuore Immacolato; pregate per coloro che commettono oltraggi e sacrilegi contro il corpo del mio amato Gesù; pregate per questo mondo sempre più sconquassato, sempre più avvolto nelle tenebre, dove il male dilaga, nelle chiese, nelle scuole, nello stato, nelle istituzioni, ovunque.
Pregate figli miei, l’Italia tremerà ancora. Tutto ciò è solo l’inizio di ciò che da tempo vi avevo preannunciato; pregate affinche tutto ciò venga alleviato.
Figli, fate ardere la fiamma dell’amore per il Signore, siate luce!
Figli miei, vi amo immensamente.
Adesso vi do la mia santa benedizione.
Grazie per essere accorsi a me."

mercoledì 16 novembre 2016

Messaggio della Madonna di Zaro del 26.10.2016 - dato a Simona

Ho visto Mamma Immacolata, tutta vestita di bianco, sul capo la corona di dodici stelle e il velo bianco trapuntato di piccoli puntini argentati; sulle spalle il manto azzurro, in vita una cintura d’oro, e le braccia aperte in segno di accoglienza; i suoi piedi erano scalzi e poiggiavano sul mondo, con  il piede destro manteneva  fermo l’antico nemico sotto forma di serpente.

Sia lodato Gesù Cristo
 
"Cari figli miei amati, eccomi ancora una volta giungo a voi per chiedervi preghiera, preghiera per la mia amata Chiesa sempre più attanagliata dal male, sempre più trafitta deturpata, disprezzata, tradita.
Figli miei vi prego, pregate per i miei amati figli i sacerdoti, sono i più tentati, i più colpiti dal male! 
Figli miei, quando un sacerdote cade porta giù con se tanti altri miei figli, pregate affinché siano buoni pastori, che con il loro esempio e il loro amore sappiano portare sempre più figli al mio e vostro amato Gesù.
Figli miei, quando nel mondo si compie del bene è come uno spillo che cade e non fa rumore, invece ahimè quando accade il male è come un rombo potente che si diffonde in tutto il mondo; ma ciò figli miei non deve scoraggiarvi. Non temete, il Signore vede e ode ogni cosa e terrà conto delle vostre azioni.
Figli miei pregate, imparate a dire a Dio Padre “Sia fatta la tua volontà” e imparate ad accettarla. Pregate affinché possiate essere strumenti di pace, portatori d’amore, fiaccole che bruciano d’ardente amore per il Signore.
Pregate figli miei e insegnate a pregare.
Figli miei, per quanto ancora dovrò  gridarvi l’amore che Dio ha per ciascuno di voi? Figli miei, ciascuno di voi è unico agli occhi di Dio. Egli  vi ama di un amore infinito, ma figli nessuno è indispensabile.
Figli miei, pregate e invitate a pregare, amate e insegnate ad amare.
Adesso vi do la mia santa benedizione.
Grazie per essere accorsi a me.

Messaggio della Madonna di Zaro del 26.10.2016 - dato ad Angela

Questo pomeriggio Mamma si è presentata tutta vestita di bianco, i bordi del suo vestito erano dorati. Aveva le mani giunte in preghiera con una lunga corona di luce che emanava raggi in tutto il bosco. Mamma aveva il mondo sotto i suoi piedi, su di esso c'era il serpente che lei teneva fermo con il piede destro, scuoteva fortemente la coda ma non poteva muoversi.
Sul capo Mamma aveva una corona da regina e sul petto un cuore di carne.
Mamma era triste, una lacrima rigava il suo volto, ma la sua bellezza e tenerezza e la sua dolcezza erano straordinarie.

Sia lodato Gesù Cristo

"Cari figli miei, vi ringrazio che avete risposto in numerosi a questa mia chiamata.
Figli miei amatissimi, oggi vengo a voi come regina del cielo e della terra. Vi amo figli, vi amo immensamente, vi amo in un modo così straordinario che vi metto tutti nel mio cuore Immacolato. 
Figlioli amatissimi, oggi vi chiedo preghiera per la pace. Figlioli, la pace è in pericolo e voi con la vostra preghiera potete aiutarmi a far regnare più pace."

Ad un certo punto, la Mamma ha allargato il suo braccio destro e mi ha detto: "guarda". Ho visto navi da guerra che stavano nel Mediterraneo e scene di guerra. 

"Figlia mia, vi invito a pregare, ma vi prego non fatelo con le labbra ma con il cuore. Aprite i vostri cuori e tenete stretta la corona del santo rosario tra le mani.
Figlioli, si udranno rumori e fragori di guerra, molti moriranno, ma voi pregate, con la preghiera tutto ciò potrà essere alleviato. 
Figlioli amatissimi, vedervi peccare mi strazia il cuore, molte volte litigate e vi fate sopraffare per cose inutili. Pregate, allontanatevi dal male e fate entrare Gesù nelle vostre case. Egli bussa alle porte del vostro cuore, ma voi tante volte preferite il male al bene.
Figli miei, oggi passo in mezzo a voi e vi tocco. Guarisco le vostre ferite, tocco le vostre piaghe e i vostri cuori, tocco tutti coloro che non credono affinchè si convertano.
Vi amo figlioli, vi amo immensamente".

Poi la Mamma ha benedetto tutti. 
Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

domenica 9 ottobre 2016

Messaggio della Madonna di Zaro del 08.10.2016 - dato ad Angela

Questa sera la Mamma si è presentata tutta vesta di bianco. Anche il manto che la avvolgeva era bianco, sottile come di velo che le copriva anche il capo. Il manto era ricoperto di stelle. Aveva le mani giunte in preghiera e tra le mani una lunga corona che le arrivava quasi fin giù ai piedi. La corona era di luce. Sul petto un cuore di rose. Mamma era felice.

Sia lodato Gesù Cristo 

Auguri mamma. 
"Grazie figlia mia e grazie a Dio che mi permette di essere presente qui in mezzo a voi per donarvi messaggi di pace e d'amore.
Figli miei, vedervi qui in questo giorno a me tanto caro mi riempie il cuore di gioia; sì figli, oggi gioisco e prego per ciascuno di voi. 
Vedi figlia le stelle che sono sul mio manto? Ogni stella è una grazia che oggi dono a questi miei figli qui riuniti in preghiera e ad ogni persona che si è affidata alle vostre preghiere.
Figli miei amatissimi, vi amo, vi amo immensamente e anche questa sera vi invito a formare Cenacoli di preghiera; ogni cenacolo dovrà essere una fiammella d'amore che risplende e un segno per coloro che non conoscono Dio. 
Figli, vi chiedo di essere figli della luce, di pregare ogni giorno l'intera corona del santo rosario, di cibarvi tutti i giorni di mio Figlio Gesù, affinché vi rafforziate e siate pronti per poter sconfiggere il nemico nel momento dell'attacco.
Figlioli, imparate ad essere umili e vivete nella semplicità. Dio non ama le grandi cose, ma ama coloro che si donano a mani vuote affinchè lui le riempia del suo immenso amore di Padre.
Figli, anche questa sera vi chiedo preghiera per la mia amata Chiesa e per tutti i miei figli prediletti e prescelti. Io li amo immensamente, ma purtroppo tante volte sono quelli che mi arrecano maggior dolore e sofferenza, perché   con il loro comportamento allontanano tanti dalla Chiesa.
Pregate, pregate, pregate."
Infine la Mamma ha benedetto tutti e in modo particolare i sacerdoti e i consacrati presenti.
Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.