lunedì 17 aprile 2017

Messaggio di Gesù - Pasqua 2017 - dato ad Angela

Questo pomeriggio ho visto Gesù.
Gesù era tutto vestito di bianco e dietro di lui c'era come un sole immenso. Era scalzo, aveva le braccia aperte in segno di accoglienza e nelle sue mani si vedevano i segni della passione. Dalle ferite delle sue mani uscivano raggi di luce che riempivano l'intero bosco. A terra sulla sua destra c'era il sudario e delle bende...( come tela). Gesù era bellissimo.

Sia lodato Gesù Cristo 

"Pace a voi amici, pace a voi fratelli, pace a voi figli.
Io sono il principio e la fine, l'Alfa e l'Omega, io sono qui per dissetarvi e per donarvi ristoro, io sono il primo e l'ultimo.
Fratelli amatissimi, grazie per essere qui in quest'oasi di preghiera.
Figlioli, quest'oggi chiedo a ciascuno di voi di consacrarsi al Cuore Immacolato di mia madre Maria. Fratelli, mia madre con continui moniti d'amore vi richiama alla preghiera, perchè vuole che ciascuno di voi sia pronto e non venga colto impreparato.
Purtroppo tempi duri vi attendono, la guerra è alle porte e i cuori di coloro che governano questa terra sono assetati di odio e di potere. Molti innocenti perderanno la vita, ma tanti si salveranno. Fratelli miei, oggi vengo per annunciarvi che io sono qui in mezzo a voi e non vi abbandonerò mai. Apritemi i vostri cuori, spalancate le vostre braccia e fatemi prendere posto tra voi. Io sono uno di voi e voi potete sempre contare su di me. Sono qui per perdonare non per condannare."
Poi Gesù si è chinato leggermente sulla sua destra, dove c'era il sudario e le bende e le ha prese in mano. E ha continuato: "Figlioli miei, fratelli miei, amici amatissimi, oggi, in questo giorno di resurrezione, vengo a fasciare le vostre ferite corporali e spirituali e vengo a dirvi ancora una volta di non perdere la speranza, di  farmi entrare nella vostra esistenza. Tante volte la vita vi metterà di fronte a scelte non sempre facili, ma voi  non smarrite la retta via e, quando tutto vi sembra perduto, ricordatevi che avete mia madre Maria. Rivolgetevi a lei, pregatela come madre amatissima e madre della Chiesa e lei sicuramente vi riempirà di ogni dolcezza."
Infine ha benedetto tutti nel nome di Dio Padre, di Dio Figlio, di Dio Spirito Santo."

Messaggio di Gesù - Pasqua 2017 - dato a Simona

Ho visto Mamma di Fatima con le mani giunte in preghiera e tra esse una lunga corona del santo rosario di luce che le arrivava fin giù ai piedi; Mamma sul capo aveva la corona da regina e, da dietro  della sua destra, avanzava Gesù verso di noi fino a giungere al fianco di Mamma. Gesù aveva una tunica bianca splendente, era immerso nella luce e sul suo corpo aveva i segni della passione.


Sia lodato Gesù Cristo


Gesù ha detto: 

"Cari fratelli miei, sono morto per  ciascuno di voi, sono morto per distruggere la morte, ogni vostro peccato mi trafigge come una lancia ma, fratelli miei, non esiste peccato abbastanza grande da non essere perdonato tramite il sacramento della riconciliazione.

Fratelli amati, non crediate che il braccio del Padre si sia accorciato; se ancora non è stato disteso è per concedervi  ancora tempo per convertirvi, per lasciarmi entrare nella vostra vita, nei vostri cuori. Ma non dimenticate: non chi dice Signore, Signore, entrerà nel regno del Padre mio, ma chi fa la sua volontà, chi abbraccia la sua croce di ogni giorno e mi segue. Se non fate ciò, quando verrà il tempo Io non vi riconoscerò dinnanzi al Padre mio: chi mi rinnega, mi maltratta, mi continua a crocifiggere  senza pentimento, non avrà parte con me nel regno del Padre mio.

Ancora per poco sono in mezzo a voi, 

ci saranno tempi bui in cui mi cercherete, in cui sarete costretti a nascondervi per cibarvi di me; in quei momenti restatemi fedeli ed Io sarò con voi, non mi abbandonate ed Io non vi abbandonerò, non mi rinnegate e Io non vi rinnegherò  dinnanzi al Padre mio.

Fratelli, figli, amici, vi amo di un amore ineguagliabile e sono morto e risorto per voi, per donarvi la vita eterna, per prepararvi un posto nel regno del Padre mio, se no ve lo avrei detto.

Adesso vi benedico tutti nel nome di Dio Padre, di Dio Figlio, di Dio Spirito Santo."

lunedì 10 aprile 2017

Messaggio della Madonna di Zaro del 08.04.2017 dato a Simona

Ho visto Mamma, aveva un vestito grigio perlaceo, sul capo un lungo velo bianco che le scendeva fin giù ai piedi, le sue braccia erano aperte in segno di accoglienza, sul petto aveva un cuore di carne trafitto da spade, il volto di Mamma era triste e rigato di lacrime.


Sia lodato Gesù Cristo

 

"Figli miei tanto amati sono qui, vi attendo a braccia aperte, convertitevi, lasciate entrare il Signore nei vostri cuori.

Figli miei pregate! Figli, il mio cuore è straziato dal dolore; figli miei pregate per questo mondo: un grande sconquasso turberà l’equilibrio già precario delle nazioni. Pregate figli, tutto ciò che da tempo vi ho annunciato sta per cominciare, ma voi figli miei non temete,  stringete forte tra le mani l’arma del Santo Rosario e non temete, io sono sempre con voi e vi copro con il mio manto.

Figli miei amati pregate, pregate, pregate.

Figlioli dite il vostro sì con cuore sincero. Figli miei, il mio cuore è straziato dalle grida che giungono al mio orecchio, la Siria strazia il mio cuore.

Figli pregate, lasciate entrare la grazia del Signore in voi  affinché  vi plasmi, vi fonda, vi riempia; siate come  argilla nelle mani del vasaio, pronti ad essere plasmati secondo la sua volontà.

Figli miei, grandi dolori si abbatteranno su questo mondo, molti miei figli mi tradiranno ferendo il mio cuore, rinnegando i loro voti, cancellando il loro sì, e ciò strazierà il mio cuore e  crocifiggerà nuovamente il mio amato Gesù.

Figli miei pregate, ve lo chiedo con il cuore straziato di dolore, vi prego pregate.

Adesso vi do la mia santa benedizione.

Grazie per essere accorsi a me."

 

Messaggio della Madonna di Zaro del 08.04.2017 dato ad Angela

Questa sera Mamma si è presentata come Madonna di Fatima.
Il suo vestito era bianco e anche il grande manto che la avvolgeva era bianco, il grande manto le copriva anche il capo. Sul petto si intravedeva un cuore di carne circondato di spine. Mamma poggiava i suoi piedi scalzi sul mondo. Le sue braccia erano aperte in segno di accoglienza e nella mano destra aveva una lunga corona del rosario bianca.
Alla sua destra c'era Gesù crocifisso; Mamma era molto triste, le lacrime bagnavano il suo volto e scendevano fino a toccare la terra. Gesù aveva i segni della passione, era triste e dal Suo costato e dalla fronte grondava sangue, fino a bagnare la terra.

Sia lodato Gesù Cristo

"Cari figli miei, eccomi ancora qui in mezzo a voi per chiedervi preghiera.
Eccomi figli, sono qui! Sono qui per accogliere ogni vostra richiesta e ogni vostro dolore.
Figli miei amatissimi, il mio cuore è straziato dal dolore e le mie lacrime bagnano la terra.
Figli, ancora sangue e dolore strazieranno il mio povero cuore, fragori di guerre che prima erano lontane, adesso sono giunte alle porte. Tutto quello che da tempo vi avevo preannunciato sta per compiersi, ecco è giunto il momento.
Figli, pregate e non cadete nella tentazione di pensare che Dio si è dimenticato di voi, ognuno di voi è prezioso ai suoi occhi. Figli, ognuno di voi è stato pagato a caro prezzo, mio figlio Gesù è morto per ciascuno di voi e vi ama immensamente, ma purtroppo  l'uomo sempre più vuole prendere il Suo posto.
Figli amatissimi (la Mamma mentre parlava piangeva) vivrete momenti tremendi, vivrete nel pianto e nel dolore, pregate figli, fate della vostra vita una continua preghiera. Figli miei, l'arma per fronteggiare questi momenti di buio e di dolore e per far sì che tutto questo venga mitigato è la preghiera e la sosta davanti a Gesù nel Santissimo Sacramento dell'altare: è lì che attingerete la forza più grande!"
A questo punto la Mamma mi ha fatto vedere scene di guerra e centinaia di persone che venivano uccise. Poi ho visto tante navi da guerra che si posizionavano nel Mediterraneo. Esplosioni di bombe e missili giganti che passavano veloci e colpivano città intere. Palazzi e Moschee venivano distrutti dalle bombe. Poi ho visto Papa Francesco raccolto in preghiera, in ginocchio, sudava e si portava le mani al volto. La Mamma ha continuato: 
"Pregate per lui, pregate.
Figli, imparate a fare silenzio, siate uomini e donne del silenzio. Pregate di più e parlate di meno. In questo momento serve che le vostre labbra si muovano per pregare, lodare e benedire. Così potrete insegnare agli altri quello che da tempo vi chiedo. Mio Figlio mi manda in mezzo a voi per salvarvi e per convertire quelli che sono lontani da Lui."
Infine la Mamma ha benedetto tutti.
Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

martedì 28 marzo 2017

Messaggio della Madonna di Zaro del 26.03.2017 - dato a Simona

Ho visto Mamma Immacolata, aveva un velo bianco sul capo, due lunghe ciocche di capelli che le scendevano sulle spalle, un manto azzurro che le arrivava fin giù ai piedi che scalzi poggiavano sul mondo, e sotto il suo piede destro c’era l’antico nemico sottoforma di serpente che si dibatteva, ma Mamma lo teneva fermo. Il vestito di Mamma era bianco, le sue braccia aperte in segno di accoglienza e dalle sue mani uscivano molti raggi di luce che si posavano su alcuni dei presenti. 

Sia lodato Gesù Cristo


"Cari figli miei amati, eccomi ancora una volta in mezzo a voi per l’amore e l’immensa misericordia che Dio Padre ha per ciascuno di voi.

Figli miei, ancora una volta vengo a chiedervi preghiera, preghiera per la mia amata Chiesa, per i miei figli sacerdoti, per il mio amato Francesco, vicario di Cristo: decisioni molto importanti dipendono da lui, pregate affinché lo Spirito Santo lo illumini sempre riempiendolo di ogni grazia. 

Figli miei pregate, tempi bui aspettano la mia amata Chiesa, una grande scissione ci sarà in essa, il mio cuore si strazierà, soffrirà molto, ma voi figli miei pregate, pregate, siate fiaccole d’amore che bruciano per il Signore.

Figli miei pregate, fate cenacoli di preghiera, Gesù dice: “dove due o più persone sono riunite nel mio nome, Io sono in mezzo a loro”. Figli, preparate un posto in mezzo a voi per Lui, apriteGli la porta del vostro cuore, accoglieteLo nella vostra vita, lasciate che vi fasci le ferite, che asciughi le vostre lacrime; nei momenti più bui e dolorosi della vostra vita lasciatevi portare in braccio da Lui, lasciatevi coccolare dal Suo amore, nascondetevi nelle Sue piaghe.

Figli miei vi amo, vi amo immensamente, se solo capiste ciò...

Figli, tempi duri vi attendono, rafforzatevi con la preghiera, cibatevi ogni giorno del Santo Corpo di mio Figlio, inginocchiatevi e adorate il Santissimo Sacramento dell’altare, figli solo in Cristo c’è salvezza, solo in Lui c’è vita.

Adesso vi do la mia santa benedizione.

Grazie per essere accorsi a me."

lunedì 27 marzo 2017

Messaggio del 26 marzo 2017 dato ad Angela

Questo pomeriggio la Mamma si è presentata tutta vestita di bianco. I bordi del suo vestito erano dorati. Aveva le mani giunte in preghiera, raccolte, quasi sul petto. Si intravedeva, dal grande manto bianco che la avvolgeva, un cuore di carne al centro del suo petto, era circondato di spine.
La Mamma era scalza e poggiava i suoi piedi sul mondo. Dietro di lei c'erano tantissimi angeli che cantavano una dolcissima melodia. Mamma era triste.

Sia lodato Gesù Cristo

"Cari figli, grazie che anche quest'oggi siete accorsi in numerosi nel mio bosco benedetto.
Figli miei, vi amo, vi amo immensamente e il mio più grande desiderio è che tutti vi salviate.
Figlioli amatissimi, anche quest'oggi vi chiedo preghiera, preghiera perchè presto si attuino i piani di Dio qui, in quest'oasi d'amore che mio Figlio ha scelto per la vostra salvezza.
Figli amatissimi, vi prego di aprire i vostri cuori e fare entrare Dio, Egli vi ama e vuole dimorare in ciascuno di voi.
Figlioli, vi prego, aiutatemi con la vostra preghiera ad attuare il piano di salvezza che mio figlio Gesù ha per ciascuno di voi.
Figlioli, siate docili all'amore di Dio, siate docili ai suoi richiami e alle sue richieste. Dio vuole plasmarvi come un vasaio plasma e modella le sue opere, così vuole plasmare ciascuno di voi.
Figlioli, vi prego di ascoltarmi e di far entrare nella vostra vita la corona del santo rosario, attraverso la formazione di piccoli cenacoli di preghiera. Siate fiammelle vive che ardono d'amore per gli altri.
Pregate, pregate, pregate."
Infine la Mamma ha aperto le sue braccia e dalle sue mani uscivano raggi di luce (azzurrini, rosa e bianchi) che andavano ad illuminare l'intero bosco.
La Mamma poi ha benedetto tutti. Nel nome del Padre, del Figlio  e dello Spirito Santo. Amen.

venerdì 10 marzo 2017

Messaggio della Madonna di Zaro del 08.03.2017 dato ad Angela

Questa sera la Mamma si è presentata come Madonna di Fatima. Era tutta vestita di bianco, i bordi del suo vestito erano dorati. Sul capo aveva una corona da regina, le mani erano giunte in preghiera e i piedi scalzi poggiavano su una grande nuvola.
Mamma sul petto aveva un cuore di carne circondato di spine. Mamma era triste e le lacrime rigavano il suo volto. Sulla sua destra c'era Gesù che pendeva dalla croce; aveva i segni della passione e si notava tutto il dolore e la sofferenza. Dal suo capo e dal suo costato scendeva sangue che bagnava la terra.

Sia lodato Gesù Cristo 

"Cari figli, grazie che anche questa sera avete risposto a questa mia chiamata accorrendo nel mio bosco benedetto.
Cari figli miei, questo è un tempo di grazia e di conversione, accorrete e affrettatevi: nel cuore di Dio, nel suo cuore c'è posto per tutti e voi questa sera più che mai siete invitati ad entrare.
Figli miei amatissimi, il mio continuo monito è: pregate, pregate, pregate. La preghiera è importate per voi, perchè vi avvicina a Dio.
Figli, Dio non ha bisogno delle vostre preghiere ma siete voi che avete bisogno di lui.
Figlioli, ancora una volta vi dico che questo è un anno di prova, molti sono alla ricerca della verità e della fede, ma io vi dico: Dio è verità, la sua parola è verità, non ricercatelo nelle false bellezze di questo mondo, esse prima o poi passano e voi vi ritroverete soli e a mani vuote. Figlioli, non fatevi ingannare dal principe di questo mondo ma seguite mio Figlio attraverso la Scrittura e i sacramenti.
Figli miei, in questo periodo di grazia che la Chiesa mette a vostra disposizione, digiunate, pregate e fate opere di carità. Non fate questo per mostrarvi agli uomini ma fatelo in silenzio e umiltà.
Figli miei, la terra ancora tremerà, tremerà molto, i tempi sono brevi e voi dovete essere pronti. Non sonnecchiate, siate vigilanti e attenti, non fatevi cogliere impreparati, vivete questi messaggi che mio Figlio mi concede di donarvi. Questi messaggi servono per aiutarvi nel momento della prova e della persecuzione. 
Figlioli, vi prego di non mettere in croce di nuovo mio Figlio Gesù con i vostri peccati, amatelo con tutto il vostro cuore e con tutte le vostre forze. Dio vi ama e ancora si farebbe crocifiggere per la vostra salvezza e per la salvezza dell'umanità .
Figli, questa sera passo in mezzo a voi per donarvi la pace e la gioia. Siate figli della gioia non delle tenebre, fate risplendere sui vostri volti la grazia che io vi dono."
Infine la Mamma ha benedetto tutti. Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.